SPORTSPETTACOLOEMOZIONIINTRENTINO
  • BOLOGNANO-VELO
    28 maggio 2017

Quest'anno GardaSportEvents ripresenta una delle classiche della corsa in montagna la "BOLOGNANO-VELO" valevole quale prova di campionato italiano e prova WMRA di coppa del Mondo.

CASTLE MOUNTAIN RUNNING

Percorsi

E' in calendario un evento mai proposto nel mondo della corsa in montagna... una gara sullo stile "Gundersen", una formula presa in prestito e tanto apprezzata nel mondo dello sci nordico. Sarà una "sfida" tanto spettacolare, tanto inedita. Gardasportevents si augura che la formula possa favorire la partecipare alla gara di "mountain running" anche di molti atleti dello sci nordico, avvezzi a questa disciplina in quanto praticata quale allenamento estivo.

Due gare, una sola classifica.

Gara 1, di circa 2,4 km., dove tutti gli atleti suddivisi per categoria partiranno a "cronometro" da Piazzale Segantini per una "gara estrema tutta d'un fiato", sino alla "torre Renghera" in cima al Castello di Arco.

Gara 2, un percorso di circa 7 km, con partenza sempre in piazzale Segantini, dove il primo atleta arrivato in gara 1, partirà con il vantaggio accumulato sul secondo, così il secondo sul terzo e con il medesimo criterio a seguire sino all'ultimo atleta, ininfluente sarà la categoria di appartenenza. Sarà una gara ad inseguimento, tanto spettacolare, quanto emozionante per spettatori ed atleti.

Caratteristiche dei percorsi.

Gara 1. Partenza in piazzale Segantini nel cuore di Arco, passaggio in via Vergolano, parte ovest del centro storico, con transito in zona di partenza, da qui verso la parte est del centro storico attraverso le vie Ferrera e Segantini (prima parte di percorso prevalentemente piana). Inizia ora la scalata al castello, dapprima con viottoli e piccoli tratti in comoda scalinata a gradoni bassi (km.1), poi per sentiero in progressiva ma costante ascensione sino a sotto il "prato della Lizza". Per arrivare nella parte bassa del castello vi è da superare, tramite un impervio sentierino, un breve tratto molto ripido che giunge ad una scalinata in legno, appositamente costruita per poter superare la cinta muraria del maniero. Dopo la ventina di scalini di legno si apre in tutta la sua bellezza la maestosa zona del castello con il grande prato che gli atleti percorreranno prima di riprendere la salita, dapprima "dolce" poi sempre più impegnativa. Nella parte intermedia dell'ascesa (km.2) gli atleti entreranno fisicamente in una torre e dopo aver salito una scala in legno li porterà in vista dell'ultimo tratto del percorso, probabilmente la parte più impegnativa..., sino alla torre Renghera dove è l'arrivo di gara 1 (km. 2,4 - 270 m/slm).
Gara 2. Partenza in piazzale Segantini, da qui gli atleti si porteranno subito lungo la parte est del centro storico attraverso le vie Ferrera e Segantini. Il percorso è lo stesso di gara 1 (ad esclusione del non passaggio lungo la parte ovest del centro storico - 700 m) sino alla torre Renghera. Giunti in cima al castello gli atleti scenderanno lungo tutto il dorsale per uscire dalla porta del maniero (km.2) e proseguire ancora in ripida discesa sino all'inizio della "Via Crucis", (2,5 km) una caratteristica ed originale stradina pavimentata in "smoleri", una pietra di porfido naturale. Inizia ora il sentiero in salita all'interno della secolare olivaia, dapprima lieve poi sempre più impegnativa sino alla località Laghel (km.3,1). Si scende ora, ma per poco sino alla chiesetta (km.3,3) per poi riprendere la salita al monte Colodri (km.4,1) su sentiero che in alcuni tratti si presenta impegnativo. Il sentiero presenta ora un'alternanza di piccoli tratti di lieve discesa e salitelle per poi concludersi in piano presso la fattoria del "Veterinario" (km.4,6) Ora si ridiscende per strada sino a ripassare dalla chiesetta di Laghel (km.5,1) e continuare la discesa in sentiero lungo l'olivaia sino alla via Orbia Alta, posta sopra il rione medievale di Stranforio (km.6,0) L'ultimo chilometro lambisce il rione vecchio di Arco, passa per via Scaletta, Monte Santo e porta Scaria, da qui, lungo il bel viale delle Magnolie gli atleti giungeranno al traguardo, in piazzale Segantini, dopo aver percorso circa 7,0 km.

Gara open.

Nella stessa giornata, ma con partenze separate, saranno in gara gli atleti di tutte le categorie FIDAL e i "best running" in una gara di "elite" riservata ai migliori specialisti del "mountain running" mondiale. Nell'intervallo della gara ci sarà la cronoscalata Arco-Castello riservata alle categorie cadetti e allievi che si potranno cimentare quasi "gomito a gomito" con i propri idoli.

Formula "Gundersen".

GARA 1. Gli atleti, raggruppati per categorie, partiranno individualmente a cronometro con un distacco di circa 15 " l'uno dall'altro. L'organizzazione si riserva di stabilite la sequenza delle partenze per categoria (anche non consequenziali tra loro), tenuto anche conto del numero complessivo degli atleti. Tra le varie categorie potrà essere stabilito un intervallo di alcuni minuti. Il giorno della gara sarà esposta la "start list" con indicazione degli orari di partenza di ogni atleta. Gli atleti della gara di elite potranno partire con distacchi sino ad un massimo di 30" l'uno dall'altro.
Zona call-room/spunta. Gli atleti dovranno presentarsi in zona "call-room" almeno 15 minuti prima dell'orario previsto della loro partenza. La "start list" sarà esposta da venerdì all'ufficio gara. Gli atleti che non si presentano al cancelletto di partenza saranno squalificati.
Classifica parziale. La classifica di Gara 1 ha valenza solo quale ordine di partenza per Gara 2, a parità di tempo, prevale l'atleta anagraficamente più giovane.

GARA 2. Partirà per primo l'atleta vincitore di Gara 1 ed a seguire, senza considerare la categoria di appartenenza, tutti gli altri ad "handicap" in relazione al loro distacco dall'atleta vincitore di Gara 1. Risulterà vincitore della "Gundersen" l'atleta maschile e femminile che raggiungerà per primo il traguardo. All'entrata della zona "call-room/spunta" sarà consegnato agli atleti, con l'obbligo di indossare immediatamente, un nuovo pettorale con numero progressivo da n.1 a salire, che corrisponde al piazzamento di Gara 1, questo numero progressivo determinerà in modo semplice e riconoscibile l'ordine di partenza. I concorrenti, assistiti dai giudici e dal personale dell'organizzazione, saranno adeguatamente canalizzati verso la linea di partenza. Al cancelletto di partenza saranno attivati due grandi tabelloni cronometrici che inizialmente indicheranno il tempo (00,00) in questo momento partirà il primo atleta e con il tempo a scorrere, tutti gli altri in relazione al proprio distacco.
Penalità. Gli atleti che per ragioni diverse dovessero partire con un ritardo, questo tempo sarà assommato al cronometraggio di Gara 1 e Gara 2 e in classifica sarà indicato come “penalità".
Squalifica. Un atleta che anticipi la sua partenza da 1 a 15 secondi, sarà penalizzato di 30 secondi, un atleta che anticipi la partenza di oltre 15 secondi, sarà squalificato.
Partenze "onda". Gli atleti che nella Gara 1 "fidal" ed "elite" hanno accusato un ritardo rispettivamente di 9 e 6 minuti e tempi superiori, partiranno contemporaneamente tutti assieme al 9° e 6°minuto dopo la partenza del primo atleta. Ai fini della classifica, a questi atleti si assommeranno i singoli tempi delle due gare.
Zona call-room/spunta. Un'ora prima della prevista partenza di Gara 2 gli atleti dovranno presentarsi all'esterno dell'area call-room per ritirare il nuovo pettorale di partenza. Gli stessi atleti dovranno poi accedere all'interno dell'area, con anticipo di almeno 30 minuti dalla prevista partenza del primo concorrente. Gli atleti che non si presentano al cancelletto di partenza saranno squalificati

GARA GIOVANILE - CATEGORIE CADETTI E ALLIEVI

Nell'intervallo tra Gara 1 e Gara 2 si svolgerà una gara giovanile a cronometro riservata alle categorie maschili e femminili cadetti ed allievi di km.2,4 con partenze in piazzale Segantini ed arrivi alla Torre Renghera al Castello.
Il percorso è identico a quello di Gara 1.

RUNNING to the TOP

Società organizzatrice

Federazioni

Partner Istituzionali

GARDASPORT EVENTS - via Gambor 10, 38062 Arco (TN) - info@gardasportevents.it - PEC info@pec.gardasportevents.it - P.iva 02057680221